La Tecnica Craniosacrale “Il respiro della vita”

giovedì 14 marzo 2013
 

La terapia Craniosacrale è nata agli inizi del’900 grazie a William Garner Sutherland, un osteopata americano, il quale durante i suoi studi ipotizzò e sperimentò l’estrema importanza di un’impercettibile respirazione che coinvolge le ossa del cranio.
Si tratta di una tecnica straordinaria che stimola le risorse interne per mantenere efficiente la naturale capacità di adattamento propria di ogni organismo vivente. Con la Tecnica Craniosacrale la funzionalità dei delicati sistemi che reggono l’equilibrio della vita è percepibile attraverso la rilevazione di “flussi”.
Si tratta di un vero e proprio “ascolto” operato attraverso le mani dell’operatore che permette di “sentire” nitidamente blocchi fisici e psichici per poi rivolgersi, attraverso gli stessi canali, al “guaritore interno” ad ognuno di noi.

Presso il nostro Centro è possibile prenotare questo trattamento con l’operatore Signor Patrizio Ceschia, che riceve per appuntamento ogni mercoledì.